PFAS: RIUNIONE L’11 SETTEMBRE

“Ho già fissato per l’11 settembre una riunione di tutti i soggetti istituzionali interessati alla questione Pfas. Ieri ho incontrato il presidente della Regione Veneto qui a Roma. Questo è l’intento: dobbiamo intervenire rapidamente. In quindici giorni tutti i soggetti istituzionali saranno allo stesso tavolo per iniziare un lavoro. Dobbiamo assolutamente intervenire, anche con una procedura d’urgenza”.
Lo ha detto stamani il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa (M5S), alla trasmissione “L’ultima spiaggia” su Rai Radio1.

(Fonte ANSA)

PFAS: TAVOLO TECNICO A SETTEMBRE

Questa mattina il Ministro Sergio Costa ha annunciato che per l’inizio di settembre è stato convocato un tavolo tecnico a cui parteciperanno gli istituti scientifici e di ricerca CNR, IRSA, ISS e ISPRA per  prendere in esame le Linee Guida per la definizione di valori limite allo scarico per i PFAS e per altre sostanze chimiche con l’obiettivo di riesaminare i valori limite allo scarico.  Ma cosa sono i PFAS: la sigla indica Sostanze Perfluoro Alchiliche, vale a dire una famiglia di composti chimici utilizzata prevalentemente in campo industriale: ad esempio nella filiera di concia delle pelli e/nella produzione di carta e cartone per uso alimentare. Dopo una serie di denunce, attualmente ISPRA, CNR e altri Istituti scientifici stanno ancora studiando gli effetti dei PFAS, ma si ritiene che possano essere cancerogeni e che intervengano sul sistema endocrino, compromettendo crescita e fertilità. Ed infatti, nell’annunciare la convocazione del tavolo tecnico il Ministro ha parlato di “un’emergenza che va affrontata con tutti gli strumenti a disposizione”.