OGGI INIZIA ECOMONDO: TANTI GLI APPUNTAMENTI

Parte oggi la ventitreesima fiera dedicata alla Green Economy come ormai di consueto dai padiglioni di Rimini Fiera. Sono attesi mille e trecento espositori da 30 Paesi, visitatori da 150 Paesi. In programma 150 seminari con circa mille relatori (per il programma completo cliccare qui) e in particolare sono preveiste quattro le aree tematiche: Acqua; Bioeconomia Circolare; Bonifica e rischio idrogeologico; Rifiuti e risorse. A queste sono affiancati un pari numero di progetti speciali: Circular Economy Stories; Piattaforma Bio-metano; SAL.VE; Startup green. In concomitanza con Ecomondo 2019  martedì 5 e mercoledì 6 – gli Stati Generali della Green Economy, dove istituzioni, aziende e associazioni di settore faranno il punto sullo stato dell’economia circolare in Italia e Key Energy dove si annuncia un importante evento di apertura: il Professor Vittorio Chiesa, direttore dell’Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano, infatti, presenterà uno studio di scenario che conterrà le previsioni future, oltre che sullo sviluppo delle energie rinnovabili, anche sul processo di riqualificazione del patrimonio immobiliare e sul trend della mobilità elettrica e sostenibile.

Due le tipologie di biglietti, validi per l’ingresso a Ecomondo 2019, disponibili per i visitatori: si tratta del biglietto giornaliero, valido per una sola giornata e un unico ingresso (non sarà possibile allontanarsi dal quartiere fieristico e farvi ritorno), e di un mini abbonamento per due giornate (ciascuna delle quali regolata secondo quanto stabilito per l’accesso giornaliero).

L’orario di apertura e chiusura della fiera sarà a partire dalle 9 del mattino fino alle ore 18.

Noi vi aspettiamo al Padiglione D5 158

MENO DI UN MESE AD ECOMONDO

Ci siamo quasi: manca meno di un mese ad Ecomondo che, come scritto sul sito della manifestazione è l’unica piattaforma in Europa a offrire un ampio programma di conferenze,workshop e seminari per presentare best practices internazionali e nuove tendenze relative ai vari settori dell’economia circolare, inclusi l’edilizia, l’imballaggio, l’elettronica e l’industria automobilistica. Alla 23esima edizione della manifestazione organizzata da Italian Exhibition Group sono attesi 1.300 espositori da 30 Paesi e visitatori da 150 Paesi. In programma 150 seminari con mille relatori. In contemporanea anche il biennale Sal.Ve, Salone del Veicolo Ecologico. Ecomondo dedica anche quest’anno un ampio programma di incontri al tema della plastica. Venerdì 8 novembre, il seminario dal titolo “End-of-waste della frazione mista degli imballaggi in plastica: nuove opportunità per la valorizzazione materica di una importante risorsa”. “Plastic-free for a healthy Mediterranean See, the Bluemed R&I Pilot”, sarà invece una tavola rotonda con gli attori chiave nella catena della plastica, per sviluppare insieme un portafoglio di azioni e misure concrete, che si terrà il 7 novembre. Ecomondo 2019 ospiterà inoltre l’annuale appuntamento degli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio nazionale della green economy, in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e il ministero dello Sviluppo Economico per un’analisi e un aggiornamento sui temi economici e normativi più attuali e cruciali. Quest’anno saranno dedicati al tema ‘Per un Green New Deal in Italia e in Europa’ con l’obiettivo di affrontare congiuntamente la crisi ambientale, a partire da quella climatica, la bassa crescita economica e la crescente disuguaglianza. Anche a Key Energy si annuncia un importante evento di apertura: Vittorio Chiesa, direttore dell’Energy&Strategy Group del Politecnico di Milano, presenterà uno studio di scenario che conterrà le previsioni future, oltre che sullo sviluppo delle energie rinnovabili, anche sul processo di riqualificazione del patrimonio immobiliare e sul trend della mobilità elettrica e sostenibile, temi decisivi per affrontare in maniera adeguata la decarbonizzazione al 2030. (Fonte: AdnKronos)

ECOMONDO: SI SCALDANO I MOTORI

Come già abbiamo avuto modo di scrivere in passato Ecomondo è in assoluto l’evento più importante in Europa  per l’innovazione tecnologica e industriale. Una fiera internazionale che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materia ed energia allo sviluppo sostenibile. E a conferma di ciò, la scorsa edizione ha confermato il successo degli anni passati con un incremento di presenze sia tra gli espositori che tra i visitatori. In particolare:

  • + 4% di visite rispetto all’anno precedente
  • 10%  in più di  visitatori internazionali da 66 paesi
  • 80.930 Presenze
  • 98.000 Mq lordi di superficie espositiva
  • 1.022 espositori il 15% provenienti da  30 Paesi nel mondo
  • Oltre 150 seminari e conferenze con più di 1.000 relatori
  • Più di 747 milioni contatti media

Come ogni anno, anche in questa edizione, verranno presentate le nuove priorità normative/regolatorie, di ricerca e formazione sul fronte dell’economia circolare, i nuovi processi, anche 4.0 e prodotti annessi alla sua adozione a livello industriale, nelle città e nei territori e – in collaborazione con associazioni industriali, ministeri ed altre istituzioni, enti di ricerca, la Commissione Europea e l’OCSE – verranno esaminate e discusse le principali novità, necessità, criticità ed opportunità nell’ambito del riuso e valorizzazione dei principali rifiuti tecnici e biologici (incluse le acque reflue), le materie prime alternative e l’ecodesign industriale, la bonifica e la riqualificazione delle aree contaminate, anche marine, e la bioeconomia.

Come sempre, in contemporanea si svolgerà Key Energy: una vetrina completa di tecnologie e servizi per la decarbonizzazione dell’economia. Dalle fonti rinnovabili, all’accumulo, alla gestione efficiente dell’energia fino all’utilizzo delle tecnologie digitali e alla mobilità del futuro, Key Energy è un momento di incontro e confronto tra i key player del settore e un’opportunità di aggiornamento e formazione per tutti i professionisti dell’energia. Il Comitato Scientifico di Key Energy, come specificato sul sito dell’evento, è formato da Istituzioni, Associazioni industriali di categoria, Associazioni tecnico-scientifiche, Enti e Fondazioni. Il palinsesto 2019 dei convegni approfondirà le innovazioni tecnologiche, i modelli finanziari e le soluzioni organizzative in grado di facilitare il percorso italiano verso gli ambiziosi obiettivi europei 2030

INIZIAMO A PREPARARCI PER ECOMONDO 2019? ECCO LE PRIME ANTICIPAZIONI

Iniziamo a “raccontarvi” Ecomondo, che quest’anno festeggia la sua 23esima edizione. L’appuntamento per quello che è considerato il più importante evento sull’innovazione tecnologica e industriale nell’ambito dell’economia circolare.è a Rimini dal 5 all’8 novembre. A Ecomondo 2019 ampio spazio verrà dato sia alle nuove priorità normative in ricerca ed innovazione, sia alla formazione in ambito professionale. Per capire l’importanza della manifestazione è sufficiente riportare alcuni dati pubblicati sul sito di Ecomondo relativi all’edizione 2018:

  • + 4% di visite rispetto all’anno precedente
  • 10%  in più di  visitatori internazionali da 66 paesi
  • 80.930 Presenze
  • 98.000 Mq lordi di superficie espositiva
  • 1.022 espositori il 15% provenienti da  30 Paesi nel mondo
  • Oltre 150 seminari e conferenze con più di 1.000 relatori
  • Più di 747 milioni contatti media

In contemporanea con Ecomondo si svolgerà Key Energy l’evento internazionale di riferimento dell’area mediterranea per tutta la filiera dell’energia: dalle fonti rinnovabili, all’accumulo, alla gestione efficiente dell’energia fino all’utilizzo delle tecnologie digitali e alla mobilità del futuro:  KEY ENERGY è una vetrina completa di tecnologie e servizi per la decarbonizzazione dell’economia. Quest’anno, come sempre d’altronde, ampio spazio sarà dedicato all’analisi delle sfide e delle opportunità per le aziende italiane nei mercati internazionali, così come verrà data occasione agli investitori internazionali di conoscere in maniera approfondita il mercato italiano.

Torneremo spesso nei prossimi mesi ad aggiornarvi sugli appuntamenti di Ecomondo, ma vi diamo fin da ora appuntamento in fiera, perché come ogni anno saremo presenti con un nostro stand.

BROCHURE ECOMONDO 2019

ECOMONDO: BILANCIO FINALE

Al termine di Ecomondo riteniamo utile fare un bilancio di questo importante appuntamento e riportiamo alcuni dati trasmessi dall’Ufficio Stampa della Fiera, che ha confermato una crescita del 4% delle presenze professionali, grazie alle numerose aziende che hanno occupato per la prima volta totalmente l´intero quartiere fieristico di 129.000 mq espositivi. Risultati positivi anche sul fronte delle presenze internazionali, che hanno rappresentato il 10% del totale. In fiera operatori provenienti da 115 Paesi: il 70% dall´Europa, 9% dal bacino del Mediterraneo, con importanti partecipazioni anche da Cina e Federazione Russa. Massiccio l´interesse mediatico: al termine delle quattro giornate circa 170 milioni i contatti.
Numerosi gli approfondimenti internazionali: per la prima volta in Italia, a Ecomondo si è svolto il summit europeo sul fosforo, su cui si concentrano progetti e investimenti finalizzati al recupero da fanghi di depurazione; l´Unione Europea ha presentato attraverso l´agenzia EASME (Executive Agency for Small and Medium Enterprise) 38 progetti finanziati da quattro diversi Programmi comunitari.
Il Ministro dell´Ambiente Sergio Costa e numerosi membri di Governo sono stati nelle quattro giornate interlocutori del sistema industriale e della comunità scientifica, accogliendo l´unanime richiesta di dare priorità nell´agenda delle Istituzioni al piano nazionale per l´economia circolare, fondato sul partenariato pubblico-privato.
Italian Exhibition Group ha trasmesso anche la solidità del sistema Italia, testimoniata dai dati del Rapporto Conai (67,5% dei rifiuti da imballaggio avviati a riciclo nel 2017) e dall´indice di circolarità che vede il nostro Paese secondo nel ranking europeo dopo l´Olanda.
Nelle prime due giornate gli Stati Generali della Green Economy hanno posto l´accento sulle prospettive degli investimenti green, evidenziando che 7-8 miliardi l´anno di investimenti pubblici nei prossimi 5 anni, attiverebbero 21,4 miliardi di investimenti privati e 440mila nuovi posti di lavori l´anno.
Confermato infine che le prossime edizioni di Ecomondo e Key Energy si svolgeranno dal 5 all´8 novembre 2019 alla Fiera di Rimini. (Fonte: Media Room Ecomondo)

FINALMENTE ECOMONDO

Sarà Sergio Costa, Ministro dell’ambiente, a dare il via domattina alle 10,30 alla 22/a edizione di Ecomondo, la principale esposizione italiana della green economy che andrà avanti fino a venerdì 9 novembre. In contemporanea alla Fiera si svolgerà anche  Key Energy, l’esposizione dedicata alle energie rinnovabili e all’efficienza energetica.
Nel corso della prima giornata si terranno anche Stati Generali della Green Economy, che quest’anno hanno per titolo “Green economy e nuova occupazione. Le priorità per il rilancio dell’Italia”.
Oltre alla Fiera, nei quattro giorni di Ecomondo sono previsti oltre 200 convegni,
Noi di Gea srl saremo presente presso il Padiglione D5 stand 158. Vi aspettiamo.

18 GIORNI AD ECOMONDO: ECCO COME PARTECIPARE

Sempre più vicino l’appuntamento con Ecomondo 2018 (6/9 novembre, Fiera di Rimini), la fiera leader  della green e circular economy nell’area euro-mediterranea;  un evento internazionale con un format innovativo che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materia ed energia allo sviluppo sostenibile. Tantissimi gli appuntamenti in programma: tavole rotonde, seminari e convegni e varie le aree tematiche, tra le quali vi segnaliamo:

Per chi volesse partecipare è possibile richiedere informazioni su orari è biglietti telefonando al numero 0412719009 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 ed il sabato 9.00 dalle 14.00.

Noi di Gea vi aspettiamo al Padiglione D5 stand 158!

28 GIORNI AD ECOMONDO
Manca meno di un mese ad ECOMONDO che per noi  di GEA – e non solo per noi – è un appuntamento davvero fondamentale: Ecomondo infatti è la fiera leader  della green e circular economy nell’area euro-mediterranea e si posiziona nel panorama internazionale come appuntamento di riferimento per incontrare tutte le aziende leader di mercato, conoscere i trend, le innovazioni e le nuove tecnologie, confrontarsi con i professionisti del settore. La fiera sarà divisa per aree tematiche e precisamente:

  • Rifiuti e risorse
  • Bioeconomia Circolare
  • Bonifica e rischio idrogeologico
  • Acqua
  • Analisi chimiche e monitoraggi
  • Energia – Key Energy
  • Circular City & Mobility

La nostra azienda sarà presso il Padiglione D5 Stand 158

 

SIETE PRONTI PER ECOMONDO 2018?

A meno di due mesi dall’inaugurazione di Ecomondo, ci sembra giusto presentarvi quella che possiamo considerare la fiera leader  della green e circular economy nell’area euro-mediterranea;  un evento internazionale con un format innovativo che unisce in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare…e lo facciamo riprendendo le parole dell’organizzazione:  Ecomondo si posiziona nel panorama internazionale come appuntamento di riferimento per incontrare tutte le aziende leader di mercato, conoscere i trend, le innovazioni e le nuove tecnologie, confrontarsi con i professionisti del settore. In contemporanea con Ecomondo si svolge Key Energy,la fiera delle soluzioni e applicazioni di efficienza energetica ed energie rinnovabili. Vi aspettiamo quindi a Rimini dal 6 al 9 novembre per venire a conoscere le nuove priorità normative, di ricerca e formazione sul fronte dell’.