SACCHETTI DI PLASTICA ILLEGALI: UN GIRO D’AFFARI DI 400 MILIONI DI EURO

145 Views

1.500.000 sacchetti illegali, due persone denunciate in concorso per contraffazione e frode in commercio: questi in sintesi i numeri dell’operazione condotta dal Nucleo Antiabusivismo della Polizia Locale di Milano. 50mila tonnellate di sacchetti di plastica illegali che – secondo le stime di Assoplastiche – si aggira intorno ai 400 milioni di euro, in pratica lo stesso fatturato delle aziende del settore. Buste “quasi perfette” che addirittura riportavano false diciture sulla quantità di plastica riciclabile utilizzata nella realizzazione del prodotto. In giro, nei negozi, nei mercati e nei supermercati, ci sono due tipi di buste:  sacchetti monouso devono riportare la scritta “sacchetto biodegradabile e compostabile”. In quelli riutilizzabili, invece, deve essere riportata la scritta “sacco riutilizzabile con spessore superiore al micron per uso alimentare” o “ai 100 micron per uso non alimentare”, “ai 100 micron per uso alimentare”, “ai 60 micron per uso non alimentare…Purtroppo sono pochi i cittadini che conoscono la normativa e pochissimi quelli che fanno attenzione a questi particolari per cui è evidente quanto sia importante togliere sequestrare questa merce sia per tutelare di tutti gli esercenti onesti che possono incorrere nell’acquisto di questo materiale contraffatto, sia per evitare che questi sacchetti contraffatti si trasformino in breve in rifiuti plastici in quanto lo scarso spessore ne impedisce l’utilizzo per lunghi periodi.

 

 

No comments