REPORT IPCC 2018: SCENARIO DISASTROSO PER I CAMBIAMENTI CLIMATICI

101 Views

ll Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC), organismo internazionale incaricato di valutare le scienze legate ai cambiamenti climatici, istituito nel 1988 dall’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) e dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP), ha il principale obiettivo di fornire ai responsabili delle politiche valutazioni regolari, e basate sulla scienza, del cambiamento del clima: nel rapporto pubblicato quest’anno  “Global Warming of 1.5°C“, gli scienziati che ne fanno parte hanno disegnato un vero e proprio scenario disastroso, dove il Climate Change assumerà contorni e dimensioni che rischiano di avere effetti catastrofici sul clima, con conseguenze drammatiche sul versante ambientale, sociale ed economico per l’intero pianeta. Uno dei punti fondamentali e prioritari del “Global Warming of 1.5°C” è la necessità di decarbonizzare completamente le nostre economie, dal momento che dal Rapporto emerge che le emissioni mondiali di CO2. prodotte dall’uomo hanno raggiunto il loro massimo storico nel 2010. Le conseguenze di questo scenario spaventano, gli scienziati dell’IPCC che parlano di un significativo peggioramento per siccità, inondazioni, calore estremo e povertà per centinaia di milioni di persone. “Si tratta di uno dei report più importanti mai prodotti dall’IPCC, e senza dubbio uno dei più necessari“, ha affermato Hoesung Lee, a capo dell’ente, “il cambiamento climatico sta già impattando sulle persone, sui mezzi di sostentamento e sugli ecosistemi di tutto il mondo“. Senza una reale trasformazione nella società conseguire uno sviluppo sostenibile sarà estremamente difficile, se non impossibile. (Fonte: Carbonsink.it)

No comments