RAEE: NEL 2018 GESTITE DA ECODOM 105MILA TONNELLATE

173 Views

Sono oltre 105.000 le tonnellate di rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) provenienti dai nuclei domestici gestite quest’anno da Ecodom (Consorzio Italiano Recupero e Riciclaggio Elettrodomestici) il principale Consorzio italiano in tale settore. Tra i rifiuti domestici prevalgono lavatrici, lavastoviglie, forni, cappe, stufe elettriche, boiler, forni a microonde che rappresentano il 62% del totale, mentre il 35% è costituito da frigoriferi, congelatori, grandi elettrodomestici; il restante 3% comprende monitor e tv. Dalle tonnellate di rifiuti elettrici raccolti, Ecodom ha ricavato 62.758 tonnellate di ferro, 1.951 tonnellate di alluminio, 2.098 tonnellate di rame. In Italia i rifiuti da RAEE raccolti ogni anno sono 5 kg per abitante, contro gli 8 kg di Francia, Regno Unito, Irlanda, Austria e Belgio e i 15 di Svizzera e Norvegia. Presentando questi dati il direttore generale di Ecodom, Giorgio Arienti, ha lanciato però un appello affinché lo Stato italiano inizi a cercare attivamente i flussi di rifiuti elettrici nascosti, gestiti al di fuori dei Sistemi Collettivi, applicando delle sanzioni amministrative e penali, dal momento che il traffico illegale di rifiuti RAEE e quindi la non corretta raccolta degli stessi, rappresenta un enorme danno non solo economico, ma anche ambientale.