RACCOLTA DEL VETRO: ENTRO IL 2030 ARRIVERA’ AL 90%

131 Views

L’industria europea del packaging in vetro dà il via a ‘Close the Glass Loop’, programma che ha l’obiettivo di incrementare il tasso di raccolta del vetro da avviare al riciclo e portarlo al 90% entro il 2030. Lo rende noto un comunicato congiunto di Feve (The european container glass federation), Assovetro e Consorzio di recupero del vetro Coreve spiegando che l’iniziativa rappresenta “una risposta concreta alle nuove norme europee volte ad aumentare gli obiettivi netti di riciclo degli imballaggi in vetro al 75% entro il 2030“. Il lancio ufficiale della piattaforma è previsto per giugno 2020. “Il nostro obiettivo è quello di continuare ad aumentare le credenziali di sostenibilità delle soluzioni di imballaggio in vetro che forniamo ai nostri clienti e consumatori – ha dichiarato il presidente di Feve Michel Giannuzzi – Siamo orgogliosi di condurre il ‘Close the Glass Loop’, un’iniziativa a livello industriale che avrà reali benefici sia per il mercato che per il nostro Pianeta: è la nostra call to action per realizzare un ambizioso Piano d’azione per l’economia circolare del vetro“. Oggi, oltre il 76% degli imballaggi in vetro immessi sul mercato europeo viene raccolto per essere riciclato all’interno di un ciclo chiuso ‘da bottiglia a bottiglia’ e – per quanto riguarda l’Italia – secondo l’analisi condotta per Assovetro da Guido Cristini, docente dell’Università di Parma, il tasso di riciclo del vetro ha raggiunto lo scorso anno il 76,3% (quindi pienamente nella media europea), permettendo di risparmiare oltre 3 milioni di tonnellate di materie prime vergini. Un altro dato interessante riguarda i consumatori: l’85% delle famiglie ha gettato il vetro nell’apposito contenitore per la raccolta differenziata. “La sostenibilità ambientale è un tema su cui oggi i consumatori si sentono particolarmente coinvolti anche quando scelgono un prodotto al supermercato.” spiega Marco Ravasi, presidente della sezione contenitori in vetro di Assovetro, ricordando che l’industria di bottiglie e vasi in vetro conta 16 aziende, 39 stabilimenti, 7.100 addetti, sviluppando due miliardi di fatturato e posizionandosi seconda in Europa nella produzione di contenitori.