Nuova vita per la fibra di vetro recuperata dagli impianti eolici dismessi

57 Views

Vestas, una società danese che si occupa di tecnologie legate alla produzione di energia tramite turbine eoliche, ha annunciato che, insieme a una coalizione di leader del settore e accademici, ha individuato un metodo per riciclare completamente le pale delle turbine eoliche. Rappresenta un aspetto cruciale all’interno della transizione verso la mobilità elettrica, che richiede una maggiore produzione di energia attraverso fonti rinnovabili per poter avere effettivamente un impatto positivo sull’ecologia.

Turbine eoliche sostenibili per alimentare la transizione alla mobilità elettrica

Già nei mesi scorsi l’Università di Strathclyde di Glasgow e l’azienda norvegese Aker Offshore Wind avevano annunciato di aver elaborato un metodo per riciclare la vetroresina utilizzata per le pale delle turbine eoliche. Il procedimento consente di ottenere fibra di vetro quasi vergine per poter costruire nuove turbine eoliche.

Ora Vestas, insieme a Olin, un produttore di resina epossidica, l’Istituto tecnologico danese e l’Università di Aarhus in Danimarca, afferma di poter portare a termine un ciclo di riciclo completo delle pale delle turbine eoliche, ricavando nel processo sia la fibra di vetro che la resina epossidica.

Inoltre, per consentire l’adozione di questa nuova tecnologia e per promuovere un’economia circolare nel settore eolico, è stata istituita una nuova iniziativa denominata CETEC (Circular Economy for Thermosets Epoxy Composites). Entro tre anni, CETEC mira a presentare una soluzione completa pronta per l’adozione industriale, basata sulla commercializzazione delle nuove tecnologie di riciclo della vetroresina.

Il processo di riciclo si compone di due fasi: inizialmente i compositi termoindurentisono suddivisi in fibra e resina epossidica. E successivamente la resina epossidica viene ulteriormente suddivisa in componenti di base simili alle materie prime attraverso un processo di riciclo chimico. Questi materiali possono quindi essere riutilizzati per produrre nuove pale per le turbine eoliche.

I materiali compositi, fibra di vetro e resina epossidica, sono molto importanti nelle pale delle turbine eoliche perché sono molto leggeri in rapporto al coefficiente di resistenza che garantiscono. Tuttavia, proprio l’uso congiunto dei due materiali rende parecchio difficoltoso il riciclo delle pale delle turbine eoliche. La tecnologia di Vestas punta a risolvere questi problemi e ha anche il potenziale per essere utilizzata per il riciclo di componenti di aeroplani e automobili.

Il riciclo delle pale delle turbine eoliche è fondamentale alla luce della crescita in tutto il mondo della produzione di turbine eoliche allo scopo di sostenere la transizione alla mobilità elettrica e il conseguente aumento della produzione di elettricità. Il progetto CETEC promette di rendere la produzione di turbine eoliche completamente sostenibile in tutte le fasi. In questo modo non si graverà sulle discariche e le turbine vecchie e poco efficienti potranno essere sostituite senza conseguenze per l’ambiente.

(Fonte: auto.hwupgrade.it)