GLI EVENTI ESTREMI DETERMINATI DAL CAMBIAMENTO CLIMATICO

33 Views

Si parla spesso di cambiamenti climatici e degli effetti, spesso devastanti che hanno prodotto e che producono. A spiegarli nel dettaglio ci ha pensato l’AMS (American Meteorological Society) che nel suo Bollettino ha pubblicato il  Rapporto “Spiegare gli eventi estremi da una prospettiva climatica” dove sono stati identificati i 15 eventi estremi dell’anno scorso che il riscaldamento globale ha “reso più probabili”, e che in alcuni casi “sarebbero stati virtualmente impossibili senza il cambiamento climatico”: nell’Europa mediterranea, ad esempio, il climate change ha triplicato, rispetto al 1950, le probabilità del verificarsi di ondate di calore intense come quelle del 2017. Oppure le intense ondate marine al largo dell’Australia nel 2017 e 2018 che sarebbero state “virtualmente impossibili” senza il cambiamento climatico. O anche gli incendi australiani e le inondazione dell’Uruguay. Nella Cina centro-orientale il caldo record dell’anno scorso un tempo era raro, mentre ora ha una cadenza quinquennale.
Nelle Grandi pianure settentrionali degli Stati Uniti la siccità è una volta e mezza più probabile e le piogge estreme sono due volte più probabili in Bangladesh e nella Cina sud-orientale, e 1,5 volte più probabili in Perù. Insomma l’ennesimo monito che viene lanciato ai Governanti del mondo riuniti in questi giorni a Katowice per Cop24 (Fonte: ANSA)

No comments